Cina: ecco le sue sette paure

Scritto il 31 Agosto, 2013 - 13:10 da Fabio Troglia
Pubblicato in
1727 letture
Tag

Cina: ecco le sue sette paure.E’ uscito in un memorandum del presidente cinese, in relazione a quali siano le sue paure per il futuro della Cina,io penso che sia un manifesto globale ,vediamolo insieme.

Cina

Cina

La Cina ha pubblicato questo, “memorandum 9” ecco quali sono le sette paure:

Si va dalla democrazia costituzionale occidentale al valore universale dei diritti umani, passando per il liberismo economico, le critiche nichiliste al passato del Partito comunista, l’indipendenza dei media e la partecipazione della società civile. –
Leggendo tutto l’articolo del ‘New York Times” emergono alcuni aspetti inquietanti.Per prima cosa, si nota come esistano due forze contraddistinte a livello politico liberale e comunista.Esiste una grande lotta fra i due partiti e il governo, attualemnete comunista,deve fare molta attenzione a soddisfare le due anime, se non vuole che la situazione gli sfugga di mano.Quindi adotta da una parte manovre economiche a ritmi vertiginosi per cercare di tenere sempre alta la crescita in Cina,ma dall’altra a livello di diritti, di democrazia siamo ai tempi dell’ era della pietra.Capiamo bene che questa dicotomia prima o poi rischia di scappare di mano.
Altro punto che a me spaventa molto, che leggendo il memornadum 9 della Cina,non mi sembra solo del paese asiatico,ma mi sembra piuttosto un manifesto globale,  con tutte le conseguenze del caso.La sintesi del memorandum a mio avviso dice:
-Crescita ad ogni costo.
-Repressione di tutti coloro che sono contrari al sistema.Per repressione si intende anche fisica.
-Manipolazione dei mezzi di informazione,controllo della carta stampata,censura e oscuramento di internet.
-Non far partecipare la popolazione alla vista politica creando disinteresse.

Analizzando questi punti, mi sembra una strategia già ampiamente adottata,l’unica variante stile Usa, per il discorso internet, che invece di procedere mezzo censura,favorisce la diffusione mezzo google per poi spiare e conoscere meglio gli usi e costumi dei consumatori,quindi lo vedo un sistema più raffinato.Noi comuni mortali non posiamo cambiare nulla, ma fino a prova contraria abbiamo ancora la possibilità di informarci, di diventare consapevoli per evitare che il sistema ci schiacci,siamo tutti in guerra oramai questa è la mia triste constatazione.

‘New York Times
Si va dalla democrazia costituzionale occidentale al valore universale dei diritti umani, passando per il liberismo economico, le critiche nichiliste al passato del Partito comunista, l’indipendenza dei media e la partecipazione della società civile. – See more at: http://www.lindro.it/politica/2013-08-30/97422-cina-la-minaccia-occidentale#sthash.yk9lk1id.suggDwCH.dpuf
Si va dalla democrazia costituzionale occidentale al valore universale dei diritti umani, passando per il liberismo economico, le critiche nichiliste al passato del Partito comunista, l’indipendenza dei media e la partecipazione della società civile. – See more at: http://www.lindro.it/politica/2013-08-30/97422-cina-la-minaccia-occidentale#sthash.yk9lk1id.suggDwCH.dpuf

 

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.