Cina, ecco il suo piano segreto

Scritto il 20 Ottobre, 2015 - 8:20 da Fabio Troglia
Pubblicato in
3122 letture
Tag

Cina, ecco il suo piano segreto.Oggi faremo un approfondimento dovuto, sulla seconda più grande economia al mondo, per capire il suo futuro.

Cina

Cina

Tanto tempo fa scrissi questo articolo sulla Cina:

https://www.fabiotroglia.com/bolla-finanziaria-quando-esplodera-parte-seconda-876

Abbiamo visto in questi mesi realizzarsi questo evento, ahimè oggi i tempi di realizzazione sono sempre difficili da ipotizzare a causa dell’intervento continuo delle banche centrali, che dilatano o annullano il normale andamento dell’economia reale.

Tu pensi che ci sarà ancora un crollo della borsa cinese? Una continuazione della sua crisi economica?

Ho letto molte informative al riguardo e ho cercato di studiare il fenomeno Cina, come tu ben sai, sono molto affascinato dalla vision del governo cinese dal punto di vista economico.Ricordiamoci  che sono diventati, a una a velocità pazzesca, la seconda più grande economia al mondo, quindi vuol dire che hanno una visione corretta del mondo economico.

-Il primo grande ciclo economico, della storia della Cina ci insegna che l’idea di base era semplice.Ho una costo di manodopera molto bassa, non ho regolamentazione del mercato del lavoro, quindi, basta che io incentivo bene le aziende di tutto il mondo a delocalizzare qui e il gioco è fatto. Questo è meccanismo è durato per molti anni, ma poi qualche anno fa la macchina si è inceppata, perché l’aumento incredibile di produzione di beni e prodotti ha saturato il mercato mondiale.Oggi, abbiamo più beni di quelli che si possono comperare, di ogni genere e quindi l’economia mondiale è al collasso, per una ragione semplice, abbiamo più offerta rispetto alla domanda.

Il governo cinese ha fatto due calcoli e ha capito che per uscire lei, ma tutto il mondo da questa situazione è necessario invertire questo paradigma invertendo le carte, ma come?

Semplice, almeno sulla carta, trasformare la Cina negli Usa, ossia far diventare il popolo cinese il più grande consumatore al mondo di beni e servizi e quindi creando una richiesta di domanda che oggi ancora non c’è. Attenzione l’economia è semplice, è fatta di 2 variabili:  domanda e offerta, basta creare un equilibrio tra queste .Oggi la Cina sta facendo questo, sta riducendo sempre di più il suo Export, cercando di favorire il consumo interno. Questo sarà possibile mediante due strade:

-Aumento dei salari alla popolazione, con l’obiettivo di creare una classe media.Oggi il cittadino cinese ha un salario ancora troppo baso per poter essere considerato un consumatore interessante.

Delocalizzare le produzioni di massa fuori dalla Cina, verso paesi satelliti vicini a loro, per non perdere quel fatturato.Al contempo però, avere un costo della produzione simile alla vecchia Cina se non addirittura più basso.

Quindi capisci bene, che la Cina sta cambiando in maniera profonda la sua economia, ma lo sta facendo con un piano preciso.Questo porterà nel breve, debolezza, dati non entusiasmanti, ma certamente sta consolidando i risultati ottenuti e sta lavorando per creare il nuovo futuro.

Attenzione, quando la Cina sarà pronta con il suo nuovo esercito di consumatori agguerriti, allora l’economia mondiale potrà riprendersi, non certo prima, anche perché a livello globale, non vedo dei cambiamenti in numeri così importanti, come quelli che ci sono in Cina.Con questo paesaggio la Cina diverrà l’economia numero uno al mondo e il mercato cinese, il posto dove tutte le aziende che hanno beni da vendere vorranno andare, non più a produrre, ma per vendere.

Attenzione questo è un processo strutturale, i cui risultati credo che si vedranno nei prossimi 2 anni..ma questa e la tendenza di fondo.

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.