Che fare se i soldi sul conto corrente perdono valore?

Scritto il 4 Maggio, 2021 - 11:06 da Fabio Troglia
Pubblicato in
1564 letture
Tag

Il Grafico che vi mostro in allegato rappresenta l’inflazione reale. È necessario fare un passo indietro per comprendere di che cosa stiamo parlando e quali sono le conseguenze che un fenomeno di questo tipo potrà portare sulle nostre vite sia a livello individuale, con i saldi dei nostri conti corrente, sia a livello di investimento.

In questo momento, per il grande quantitativo di stimoli che sono stati iniettati nel sistema. Quindi ora ci troviamo con un livello di inflazione che sta salendo sempre più velocemente, mentre dall’altra parte ci troviamo dei governi che stanno schiacciando sempre di più la curva dei rendimenti tenendola ferma con tassi negativi o molto vicini allo zero. Tutto questo fenomeno sta determinando una inflazione reale negativa, ossia detenere dei soldi nel conto corrente, corrisponde a perdere denaro, o meglio corrisponde alla perdita di potere di acquisto degli euro ho dei dollari che noi abbiamo nei nostri conti correnti.

Quello a cui stiamo assistendo oggi, è che mi avviso potrà continuare anche nei prossimi anni è una perdita di valore di quello che io posso acquistare con la valuta che attualmente detengo nel mio conto corrente. Quindi dal punto di vista finanziario la prima preoccupazione che un investitore ha è quella di trovare delle allocazioni utili e interessanti dove andare a collocare i suoi denari, per evitare questa erosione. Oggi non esistono o comunque sono molto scarni i rendimenti dei bonds e quindi il mercato di riferimento cui gli investitori si rivolgono è quello azionario, oppure quello delle cripto valute.

Si sta vivendo un momento di grande crescita i mercati sono sempre in primis mossi dai flussi finanziari, oggi ci troviamo in una situazione di questo tipo, in cui gli investitori devono ricercare a tutti i costi un rendimento non per fare del profitto ma per non perdere del potere di acquisto dei loro conto corrente.

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.