Btp italiani cosa sta succedendo?

Scritto il 6 Maggio, 2015 - 14:00 da Fabio Troglia
Pubblicato in
2951 letture
Tag

Btp italiani cosa sta succedendo? Tutti se li strappavano di mano,ma poi quasi per magia qualcosa accadde..vediamo di che cosa si tratta.

Btp italiani

Btp italiani

I Btp italiani, dopo l’arrivo del Quantitative easing di Draghi,sembravo diventati i bonds più sicuri al mondo,ma poi…

Osservando il grafico, si può notare in maniera chiara e violenta che i Btp hanno rotto al ribasso un trend molto forte è delineato.

Ora dobbiamo fare due tipi di considerazioni, di natura teorica e di natura pratica.

Partiamo dalla tecnica:

-La rottura è stata forte è importante, ora la prossima area di volumi importante si trova in zona 128-130,bisogna vedere se quella può essere una zona di sostegno.Ricordiamoci, a patto che i mercati non sappiano qualche cosa che noi non sappiamo,che l’easing di Draghi esiste che ogni mese vengono comperati bonds.

Dal punto di vista teorico?

La Grecia e a mio avviso è certamente una balla, perché i movimenti sono molto importanti e riguardano anche i bonds corporate,non è giustificabile questo deflusso vero e proprio di capitali.Per la dimensione potrebbe invece essere la mia ipotesi recente,ossia che il mercato inizia a prezzare, che le manovre di Easing non sono sufficienti a rilanciare l’economia,osservando l’esempio degli Usa.

Oppure scenario due,meno problematico,in generale i bonds e azioni sono saliti in maniera troppo euforica e veloce e ora i sta tornando ad una normalizzazione.Se è vera questa ipotesi lo vedremo quando il Btp arriverà su quei valori indicati,non dovesse reggerli, be allora saremmo in una situazione di panico non di assestamento.

Consiglio di adottare le relative contro misure e piani di azioni attivi e non di ragionare,come sento molti in questa fase,ma tanto non può succedere nulla, perché la finanza è capace anche delle cose più illogiche,ma i danni si fanno quando non si osserva la realtà,ma si vive nelle nostre convinzioni mentali.

 

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.