Bitcoin contro Gold siamo in piena guerra sistemica.

Scritto il 21 Aprile, 2021 - 9:23 da Fabio Troglia
Pubblicato in
1231 letture
Tag

Bitcoin contro Gold alle persone più attente non sarà sfuggita la stretta correlazione che si vede tra il Gold è il Bitcoin. Nel dettaglio nel weekend abbiamo visto un crollo molto importante del Bitcoin, le motivazioni le potete leggere nell’articolo. Dal mio punto di vista però, la situazione è più complessa di quella che possa sembrare, infatti in questi giorni possiamo non solo notare la discesa del Bitcoin ma anche la forte salita del Gold e anche del Silver. Quindi dal mio punto di vista, quello che stiamo osservando nei numeri rappresenta una lotta politica, infatti il vecchio mondo quello governatori delle banche centrali e delle banche, vede con grande timore l’aumento di capitalizzazione di Bitcoin ed è tutto il mondo delle criptovalute e sta cercando di correre ai ripari in qualche modo.

Ora non so quali tecniche e quali strumenti stanno utilizzando per raggiungere il loro obiettivo, ma mi sembra molto evidente osservando le quotazioni di quest’ultima settimana, che stanno riuscendo nel loro intento di far salire il Gold e di far scendere i Bitcoin, cercando di screditare il mondo delle crypto e facendo vedere al mondo che ancora il Gold l’asse di riferimento più importante. Come per ogni speculazione che si rispetta si potranno vedere delle forti esasperazioni nelle variazioni di prezzo, con forti discese per i Bitcoin a fronte di grandissime salite del Gold. Il mio consiglio è quello di osservare con attenzione questa dinamica e sicuramente in questa fase di prediligere questo trend, ma di stare molto attenti perché a mio avviso il Trend primario potrebbe essere diventato il Bitcoin a dispetto del Gold. Molto importante però avere la consapevolezza di quello che sta succedendo oggi, che non è un solo una guerra di prezzi ma è una guerra sistemica è una guerra politica.

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.