Banca centrale cinese evita una nuova Lehman

Scritto il 22 Gennaio, 2014 - 6:01 da Fabio Troglia
Pubblicato in
2103 letture
Tag

Banca centrale cinese evita una nuova Lehman.Ieri notte è intervenuta la banca centrale cinese, con una mega iniezione di liquidità da 255 miliardi di Yuan per limitare il problema tassi di interesse.

banca centrale cinese

banca centrale cinese

La Banca centrale cinese ha dichiarato che queste iniezioni continueranno anche nei prossimi giorni,infatti oggi la borsa di Shangai sta volando,ma la situazione finanziaria della Cina e disastrosa,ma soprattutto non si capisce come il governo potrà gestirla.

Il concetto è semplice c’è una crisi di liquidità enorme che ha fatto schizzare i tassi dei prestiti al 10%, la situazione è terribile e il rischio di insolvenza di un istituto, rischia di trascinare giù tutto il sistema, con un effetto domino che poi si ripercuoterà su tutto il mondo.

Il paese che più avrà il contraccolpo sarà certamente l’Australia e l’Aud che sprofonderà a livelli incredibili.Lo testimonia oggi la sua reazione alle iniezioni di liquidatà fatte dal governo cinese che stanno facendo rimbalzare l’Aud momentaneamente dopo una discesa molto dura,ma non ancora finita.

Oggi e domani ci sarà ovvia euforia sui mercati, che potrà contagiare anche i mercati europei e portare il listino italiano a 20500, livello importante di resistenza,ma domani la banca cinese potrà andare avanti a iniettare sempre denaro nel sistema?Se cosi fosse assisteremo ad un altro Quantitative easing, stavolta cinese e le borse le obbligazioni potrebbero fare delle salite vertiginose,ma se invece il governo cinese non intervenisse,be i prossimi anni saranno di profondo rosso per le borse mondiali.

Ancora una volta tutto è in mano ad una Banca centrale stavolta quella cinese.

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.