Azioni Yoox Nap: una gallina dalle uova d’oro

Scritto il 3 Novembre, 2015 - 14:40 da Ivan Di Staso
Pubblicato in
2295 letture
Tag

Yoox Nap è senza dubbio una delle perle nere del Ftse Mib quest’anno, con un rialzo di oltre il 70% rispetto alla fine del 2014. C’è ancora upside nel breve?

yoox

Yoox Nap non è una delle blue chips più rilevanti nel paniere del Ftse Mib almeno dal punto di vista degli scambi, ma è tra i titoli che più hanno regalato soddisfazioni agli investitori quest’anno.
Il balzo in avanti è stato compiuto da Nap tra fine marzo e inizio aprile quando i corsi sono volati da 21 a 28 euro, con successivi allunghi che nell’ultima decade di giugno hanno portato a toccare nuovi massimi storici poco sopra i 32,5 euro.

Un livello peraltro molto vicino alle quotazioni attuali, sostenute dai giudizi positivi espressi nelle ultime giornate da alcune banche d’affari. Gli analisti di Banca IMI hanno cambiato strategia sul titolo da hold ad add con un prezzo obiettivo alzato a 32,89 euro.

Jp Morgan lo vede ancora più in alto a 35 euro, con una raccomandazione outperform, lo stesso rating assegnato da , i cui analisti fissato un fair value molto allettante a 36,8 euro.

Yoox Nap è senza dubbio ben impostato, ma un ingresso sui valori correnti potrebbe rivelarsi rischioso, visto lo spazio ridotto che separa il titolo dai suoi massimi storici in area 32,7 euro.
Operativamente suggeriamo di attendere un ripiegamento in area 31/30,5 euro, per intervenire al rialzo con uno stop a 29 euro e un target a 32,5/33 euro prima e a 34 euro in un secondo momento.

Solo discese al di sotto dei 30 euro potrebbe invalidare le potenzialità rialziste del titolo nel breve, con il rischio di una flessione anche veloce in direzione di area 28 euro.

Chi sono
Avatar

Appassionato ed esperto dei mercati finanziari, da circa 15 anni si dedica allo studio e all'analisi di Piazza Affari, con un approccio basato sull'analisi tecnica e fondamentale.