Azioni UnipolSai verso il test di un importante ostacolo

Scritto il 19 Novembre, 2015 - 14:55 da Ivan Di Staso
Pubblicato in
1551 letture
Tag

UnipolSai da inizio anno mostra una performance leggermente più deludente rispetto a quella del Ftse Mib, ma il titolo da fine ottobre sta inviando segnali molto interessanti.

unipolsai

UnipolSai ha vissuto una fase di forte crescita da inizio anno fino alla metà di aprile quando è arrivato a segnare il massimo del 2015 in area 2.8 euro. Da questo livello è partito un forte ribasso che, salvo una parentesi di rialzo tra inizio luglio e inizio agosto, ha portato le quotazioni sotto la soglia dei 2 euro e precisamente a ridosso di area 1,9 euro verso fine settembre.  Da questo livello ha attivato un bel recupero con una configurazione rialzista che lascia ben sperare.

Lo scoglio con il cui il titolo si deve misurare è quello di area 2,4 euro, superata la quale si avranno ulteriori spunti rialzisti interessanti. Al momento non si segnalano segnali di disturbo in questa fase crescente e l’incertezza tornerebbe a fare capolino con discese al di sotto dei 2,25 euro, con il rischio di flessioni più accentuate anche fin verso la soglia dei 2,05/2 euro nella peggiore delle ipotesi.

Operativamente il consiglio è di attendere la rottura di area 2,37/2,4 euro, intervenendo al rialzo con uno stop a 2,25 euro e un primo target a 2,5 euro e un obiettivo successivo a 2,65 euro.
Eventuali posizioni al ribasso saranno da valutare sotto i 2,2 euro, con stop a 2,35 euro e target a 2,1 e a 2/,05/2 euro.

Chi sono
Avatar

Appassionato ed esperto dei mercati finanziari, da circa 15 anni si dedica allo studio e all'analisi di Piazza Affari, con un approccio basato sull'analisi tecnica e fondamentale.