Azioni UnipolSai: la recente discesa è un’occasione d’acquisto?

Scritto il 16 Maggio, 2016 - 8:00 da Ivan Di Staso
Pubblicato in
2767 letture
Tag

Il recupero messo a segno da UnipolSai a partire dai minimi di febbraio ha incontrato una battuta d’arresto. Un buon momento per vendere o per comprare?

UnipolSai poco prima di metà febbraio ha raggiunto un minimo in area 1,55 euro, dopo la lunga discesa partita dai massimi di inizio dicembre in area 2,4 euro. Dal bottom di febbraio il titolo ha messo a segno un poderoso recupero che l oha portato poco al di sopra dei 2 euro.

La violazione di quest’ultimo livello si è rivelata però una falsa rottura visto che da inizio mese si è riportato al di sotto di quota 2 euro, inanellando una serie di giornate negative che stanno spingendo i corsi in direzione di area 1,8 euro.

La trimestrale diffusa dal gruppo non è stata certo di aiuto per il titolo che peraltro non può contare neanche su giudizi positivi delle banche d’affari. Dopo i conti infatti Banca Akros ha ribadito la raccomandazione neutral con un prezzo obiettivo a 2,1 euro e lo stesso target price viene indicato da Banca IMI che mantiene invariato il rating hold. L’unica a sbilanciarsi al momento è Equita SIM che consiglia di acquistare con un fair value a 2,2 euro.

Si tratta di valutazioni piuttosto lontane dai prezzi attuali che vedono UnipolSai alle prese con importante supporto, la cui tenuta è fondamentali per evitare ulteriori discese.

Operativamente si può intervenire al rialzo su tenuta di area 1,8 euro, con stop a 1,75 euro e obiettivi a 1,9 e a 2 euro.

Su rottura di area 1,8 euro si potranno valutare ingressi short, con stop a 1,5/1,87 euro e target a 1,7 e a 1,6 euro.

Chi sono
Avatar

Appassionato ed esperto dei mercati finanziari, da circa 15 anni si dedica allo studio e all'analisi di Piazza Affari, con un approccio basato sull'analisi tecnica e fondamentale.