Azioni Tenaris: una buona scommessa nel settore oil

Scritto il 22 Marzo, 2016 - 13:20 da Ivan Di Staso
Pubblicato in
1508 letture
Tag

Tenaris al pari di altre blue chips ha avviato bel recupero dai minimi di febbraio e si appresta a lanciare un ulteriore segnale positivo.

Tenaris ha già recuperato poco più della metà della discesa accusata dagli inizi di dicembre, quando quotava in area 12,5 euro, fino alla soglia degli 8,5 euro raggiunta a metà febbraio.

Da questo livello il titolo ha dato vita ad un recupero, sostenuto non solo dalla ripresa di Piazza Affari, ma anche dal risveglio delle quotazioni dell’oro nero che hanno riconquistato la soglia dei 40 dollari al barile.

Tenaris gode del giudizio positivo di alcune banche d’affari tra cui Equita SIM che caldeggia l’acquisto del titolo con un prezzo obiettivo a 11,3 euro, ritenendo attraente il profilo di rischio-rendimento dell’azione.

Anche Goldman Sachs guarda con favore a , tanto da ribadire la raccomandazione buy con un target price ritoccato al rialzo da 12,9 a 13,2 euro.

Il rimbalzo di Tenaris partito dall’area degli 8,5 euro si è scontrato per il momento con l’ostacolo degli 11 euro che i corsi stanno cercando di avvicinare nuovamente.

Tecnicamente un nuovo segnale di acquisto scatterà con il superamento di area 11 euro, oltre la quale si potrà intervenire al rialzo con uno stop loss a 10,5 euro e target a 11,5 e a 12 euro, oltre i quali si potrà alzare lo stop in pari per obiettivi successivi a 12,5 e a 13 euro.

Chi sono
Avatar

Appassionato ed esperto dei mercati finanziari, da circa 15 anni si dedica allo studio e all'analisi di Piazza Affari, con un approccio basato sull'analisi tecnica e fondamentale.