Azioni Tenaris: segnali interessanti in attesa di conferme

Scritto il 18 Maggio, 2016 - 14:51 da Ivan Di Staso
Pubblicato in
1378 letture
Tag

Tenaris sta provando ad attaccare i recenti massimi di periodo, oltre i quali si apriranno interessanti spazi di crescita.

Nelle ultime giornate ha provato ad allungare nuovamente il passo, pur dovendo lottare con le continue incertezze che stanno interessando l’indice di riferimento. Il titolo sta trovando un certo sostegno negli spunti positivi offerti dal rialzo del petrolio del petrolio per quanto non sia direttamente collegato alle oscillazioni dei prezzi del greggio, ma risente inevitabilmente dell’intonazione generale del settore di riferimento.

Dopo aver trascorso il mese di marzo consolidando l’area dei 10,5 euro, Tenaris ha allungato in direzione dei 12 euro, superando frazionalmente questo livello prima di riportarsi in area 11 euro.

Da questa soglia sono ripartiti gli acquisti e ora il titolo sta provando a riconquistare i recenti massimi di periodo, oltre i quali si aprirebbero interessanti spazi di crescita.

Tra gli ultimi giudizi disponibili su Tenaris segnaliamo quello di Bernstein, secondo cui il titolo è destinato a sovraperformare il mercato con un prezzo obiettivo a 15 euro.  Si tratta di valori ancora lontani dai prezzi correnti, motivo per cui nel breve concentreremo l’attenzione su livelli più bassi.

Operativamente si può intervenire in acquisto su rottura dei 12 euro, con stop loss a 11,75 euro e target a 12,5 e a 13 euro, oltre i quali si potrà fissare un obiettivo a 13,5 euro, alzando il trailing stop a 12,5 euro.

In alternativa si può valutare un acquisto in caso di ritracciamento verso gli 11,5 euro e su tenuta di questo livello si potrà intervenire con stop a 11,2 euro e target a 12 e a 12,5 euro.

Chi sono
Avatar

Appassionato ed esperto dei mercati finanziari, da circa 15 anni si dedica allo studio e all'analisi di Piazza Affari, con un approccio basato sull'analisi tecnica e fondamentale.