Azioni Mediobanca: quando aprire posizioni al rialzo?

Scritto il 3 Dicembre, 2015 - 14:19 da Ivan Di Staso
Pubblicato in
1561 letture
Tag

Mediobanca è tra i bancari che vantano maggiore solidità e potrebbe offrire spunti interessanti in queste ultime settimane dell’anno.

 nella foto  stand di Mediobanca

Mediobanca proprio quest’oggi mette a segno una delle migliori performance nel settore bancario con uno spunto positivo che potrebbe rivelarsi foriero di nuovi allunghi. Il titolo oggi guadagna terreno sulla scia dell’accordo siglato con Barclays bank che prevede l’acquisizione da parte di CheBanca! di un selezionato perimetro di attività retail di Barclays in .

Per gli analisti di Equita SIM questa operazione è positiva per , segnalando che l’acquisizione ha senso da un punto di vista industriale. Anche alla luce di ciò gli esperti confermano il giudizio bullish sul titolo con una raccomandazione buy e un prezzo obiettivo a 11 euro.

La valutazione indicata da Equita SIM appare interessante, ma il titolo è ancora piuttosto distante dalla stessa, motivo per cui concentriamo la nostra analisi più sul breve termine.

Tra fine ottobre e buona parte di novembre Mediobanca si è mosso uno stretto trading range tra 9,15 e 9,3/9,35 euro, per poi scendere poco sotto i 9 euro da cui ha avviato un recupero tuttora in atto.

Operativamente si può intervenire al rialzo anche sui prezzi attuali in area 9,2 euro, con stop sotto 9,15 e target a 9,35 e a 9,5 euro. In alternativa si potrà impostare una strategia sulla forza al superamento dei 9,3/9,35 euro, con stop sotto 9,15 euro e obiettivo a 9,5 e a 9,7 euro in primis e a 10/10,5 euro in un secondo momento.

Chi sono

Appassionato ed esperto dei mercati finanziari, da circa 15 anni si dedica allo studio e all'analisi di Piazza Affari, con un approccio basato sull'analisi tecnica e fondamentale.