Azioni Luxottica: vale la pena rischiare un acquisto?

Scritto il 13 Settembre, 2016 - 14:02 da Ivan Di Staso
Pubblicato in
1387 letture
Tag

Luxottica da inizio anno presenta un bilancio molto negativo, con una performance peggiore rispetto al Ftse Mib. Riuscirà il titolo a risollevarsi?

Luxottica si conferma ben lontano dai valori abbandonati a inizio anno in area 60 euro, con una perdita di circa il 27%. Le quotazioni si mantengono a poca distanza dai minimi del 2016 segnati a inizio agosto poco sotto i 42 euro. Da questo livello il titolo ha provato a risalire la china, ma il rimbalzo si è fermato ancor prima di raggiungere area 44,5 euro, con successivo ritorno verso il basso.
sta provando a ripartire, confortato in particolare oggi dalla promozione di Deutsche Bank che ha migliorato il giudizio sul titolo da hold a buy, con un prezzo obiettivo a 52 euro. Più cauta UBS che su Luxottica mantiene fermo il rating neutral con un target price tagliato da 52 a 47 euro.
Tecnicamente l’impostazione del titolo si conferma nettamente negativa e primi segnali di ripresa si avranno solo con un ritorno al di sopra dei 46 euro.
Eventuali acquisti prima del raggiungimento di tale livello saranno piuttosto rischiosi e andranno corredati con adeguati stop loss. In ottica speculativa si potranno aprire posizioni long sopra i 44 euro, con stop stretto sotto i 43/42,8 euro e obiettivo a 45 e a 46 euro. Al superamento di questo ostacolo si potrà alzare lo stop a 44 euro, con obiettivo i 48 euro.

Chi sono
Avatar

Appassionato ed esperto dei mercati finanziari, da circa 15 anni si dedica allo studio e all'analisi di Piazza Affari, con un approccio basato sull'analisi tecnica e fondamentale.