Azioni Intesa Sanpaolo: in vista un exploit rialzista interessante

Scritto il 1 Dicembre, 2015 - 14:28 da Ivan Di Staso
Pubblicato in
2142 letture
Tag

Intesa Sanpaolo conferma ancora una migliore impostazione grafica rispetto a quella del suo competitor e getta le basi per un importante allungo.

Anche in vista della riunione della BCE di giovedì prossimo, le cui decisioni impatteranno maggiormente, nel bene e nel male, sui titoli del settore bancario, quest’oggi focalizziamo l’attenzione su per fare il punto dela situazione e cercare delle strategie da adottare nel breve.

Il titolo agli inizi di novembre è sceso a ridosso di area 3 euro che ha confermato la sua importanza come soglia psicologica e supportiva. Da questo livello è partito un buon recupero che dopo un consolidamento in area 3,15 euro ha visto un allungo in direzione dei 3,3 euro.

Intesa Sanpaolo è ora alle prese con un livello resistenziale di un certo rilievo, il cui superamento dovrebbe favorire un exploit rialzista con un interessante potenziale di upside.
Oltre quota 3,3/3,33 euro Sanpaolo si aprirà le porte per un ritorno sui massimi dell’anno in area 3,6/3,65 euro, mentre al ribasso sarà da monitorare l’area dei 3,2/3,15 euro, la rottura della quale potrebbe negare lo scenario rialzista prospettato prima.

Da un punto di vista prettamente operativo suggeriamo di acquistare Intesa Sanpaolo su rottura confermata dei 3,3/3,33 euro, con stop a 3,15 euro e target a 3,45/3,5 euro in primis e in seguito a 3,6/3,65 euro.
Una strategia ribassista si potrà adottare in caso di tenuta di area 3,3/3,33 euro, con stop a 3,45/3,5 euro e obiettivo a 3,2/3,15 euro, con target successivo a 3,05/3 euro.

Chi sono
Avatar

Appassionato ed esperto dei mercati finanziari, da circa 15 anni si dedica allo studio e all'analisi di Piazza Affari, con un approccio basato sull'analisi tecnica e fondamentale.