Azioni Generali: meglio aspettare per un ingresso long

Scritto il 12 Maggio, 2016 - 13:49 da Ivan Di Staso
Pubblicato in
1383 letture
Tag

Generali rimane oggetto di una negatività che non lascia ben sperare nel breve. Come intervenire sul titolo?

GENERALIGenerali ha provato come molte altre blue chips a risalire la china dopo la pesante flessione che a febbraio lo ha condotto in area 11 euro, ma i progressi compiuti fino ad ora appaiono poco convincenti.

Il titolo nel mese di marzo ha tentato di scavalcare la soglia dei 14 euro, dalla quale però è stato respinto ripiombando verso area 12 euro. Da questo livello si è avuto un nuovo spunto rialzista in direzione dei 14 euro, ma i corsi si sono fermati più in basso dei precedenti massimi di marzo, avviando nuovamente una fase correttiva.

Con la trimestrale diffusa oggi è arrivato il colpo di grazia per che, salvo immediati recuperi, pare destinato a perdere ulteriormente terreno.

Non gioca certo a favore il posizionamento della media mobile a 200 periodi che al momento transita poco al di sopra dei 15 euro, ben distante quindi dagli attuali livelli di prezzo.  L’indicatore Rsi è in fase calante, ma non ha raggiunto ancora livelli di ipervenduto tali da giustificare o lasciar presagire una pronta reazione dei corsi.

Le attese sono quindi per una prosecuzione del rimbalzo, motivo per cui andremo a valutare un ingresso long in caso di discesa in area 12 euro e su tenuta della stessa con stop a 11,5 euro e obiettivi a 13 e a 13 euro.

Alternativamente si potrà intervenire al rialzo con ritorni al di sopra dei 13 euro, fissando uno stop stretto a 12,8/12,75 euro per un target di breve a 14/14,1 euro.

Chi sono
Avatar

Appassionato ed esperto dei mercati finanziari, da circa 15 anni si dedica allo studio e all'analisi di Piazza Affari, con un approccio basato sull'analisi tecnica e fondamentale.