Azioni Generali: c’è ancora spazio di recupero nel breve?

Scritto il 9 Settembre, 2016 - 14:16 da Ivan Di Staso
Pubblicato in
1606 letture
Tag

Generali da inizio anno mostrando un bilancio piuttosto negativo, con una perdita di quasi il 30%, superiore a quella dell’indice di riferimento.

Generali sta vivendo un 2016 piuttosto difficile al pari di molti altri protagonisti del settore finanziario, ma c’è qualche segnale di ripresa. Il titolo dopo un primo affondo che lo ha portato a febbraio a testare l’area degli 11 euro, ha avviato un recupero in direzione dei 14 euro. In seguito si è avuto un crollo ancora più rilevante del precedente, con una discesa dei corsi fin poco sotto la soglia dei 10 euro, da cui è partito un rimbalzo che vede ora il titolo alle prese con l’area dei 12 euro.
I segnali positivi inviati nelle ultime giornate sono senza dubbio positivo, anche se c’è da notare che il recupero dai minimi di inizio luglio si sta sviluppando con meno vigore rispetto a quello registrato tra febbraio e marzo.
I giudizi espressi sul titolo di recente dalle banche d’affari sono positivi, visto che Banca Akros consiglia di accumularlo in portafoglio con un prezzo obiettivo a 13,4 euro, mentre Banca IMI caldeggia l’acquisto con un target price ancora più interessante a 16 euro.
Operativamente su rottura dei 12 euro si può aprire una posizione al rialzo con stop loss sotto 11,5 euro e obiettivo a 13 e a 14 euro.

Chi sono
Avatar

Appassionato ed esperto dei mercati finanziari, da circa 15 anni si dedica allo studio e all'analisi di Piazza Affari, con un approccio basato sull'analisi tecnica e fondamentale.