AZIONI FERRARI IN TEMPO REALE

Scritto il 3 Maggio, 2019 - 12:09 da Fabio Troglia
Pubblicato in
2060 letture
Tag

Conviene comprare azioni Ferrari?Vediamo i numeri e cosa ci racconta la riguardo l’analisi tecnica sul titolo azionario.

Partiamo dai numeri:

Per la Ferrari il 2018 è stato “un altro anno di crescita sostenuta”, dicono da Maranello commentando i risultati dell’ultimo quadrimestre e dell’intero anno, chiuso con un utile netto di 787 milioni di euroin crescita del 46% rispetto al 2017. L‘utile netto adjusted è pari a 645 milioni (+20%). 

Tutti i target dell’anno sono stati raggiunti o superati. A cominciare da quelli relativi alle vendite. Le consegne infatti sono state 9.251 unità, il 10,2% in più dell’anno precedente, grazie a un aumento del 19,6% delle vendite dei modelli a 12 cilindri. Tutte le regioni hanno fornito un contributo positivo: la regione Emea ha registrato un aumento del 13,1%, le Americhe del 6,7%, Cina, Hong Kong e Taiwan del 12,6% e il resto dell’Apac del 7,8%. I ricavi netti realizzati nel 2018 sono pari a 3,4 miliardi di euro, in crescita dello 0,1% o del 3,2% a cambi costanti.

Tornando ai risultati finanziari, i ricavi netti realizzati nel 2018 sono pari a 3,4 miliardi di euro, in crescita dello 0,1% o del 3,2% a cambi costanti. L’ebit adjusted 2018 ammonta a 825 milioni di euro, in aumento del 6,4% a cambi correnti o del +19% a tassi di cambio costanti. Questo risultato – spiega la Ferrari – è attribuibile all’aumento dei volumi (118 milioni) e al contributo positivo dei programmi di personalizzazione. Il free cash flow industriale ammonta a 405 milioni, incluso l’impatto positivo per cassa dell’agevolazione Patent Box per il 2015-2017. L’indebitamento industriale netto è pari a 340 milioni di euro (240 milioni escludendo l’acquisto di azioni proprie per circa 100 milioni).

Analisi tecnica

Il titolo Race/Ferrari si trova su dei massimi storici.Quindi il prezzo in assoluto accordo con l’andamento delle vendite e degli utili.Ora per i prezzi stanno facendo fatica a salire un po come tutti i listini a livello globale.Ricordiamo inoltre che il P/e del titolo vicino a 30 quindi stiamo parlando di un valore discretamente alto.Il grafico in tempo reale delle azioni Ferrari ci mostra come il livello di 86 sia un livello di monitorare con attenzione,come livello di supporto.Questo significa che finché il titolo sta sopra questo livello siamo in una fase laterale positiva,nel momento che il prezzo dovesse andare al di sotto si aprirebbero importanti fasi di discesa che su livelli strategici vista ottima qualità del titolo potrebbero essere delle idee interessanti di accumulo.

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.