Azioni Facebook: a caccia di nuovi massimi storici

Scritto il 19 Ottobre, 2016 - 14:10 da Ivan Di Staso
Pubblicato in
972 letture
Tag

Facebook dalla sua quotazione nel 2012 ha più che triplicato il suo valore, ma sembra che la corsa al rialzo non sia ancora finita.

A smartphone user shows the Facebook application on his phone in Zenica, in this photo illustrationFacebook sta vivendo un 2016 tutto all’insegna della crescita, anche se non è mancata qualche incertezza. Nel perimo mese dell’anno si è avuto un calo dall’area dei 105 dollari fin poco sotto i 95 dollari, con successivo recupero fino a 115 dollari. Da questo livello si è avuto un brusco ripiegamento verso area 100 da cui sono ripartiti gli acquisti che hanno portato a testare dapprima l’area dei 120 dollari e dopo una discesa a 110 dollari la marcia rialzista ha portato il titolo a segnare nuovi massimi dell’anno oltre che storici a ridosso dei 132 dollari a inizio settembre.
Da allora le quotazioni si sono mosse tra questo livello i 127 dollari senza riuscire ad esprimere una precisa direzionalità. L’incertezza è da ricondurre probabilmente anche all’attesa per l’esito delle elezioni presidenziali Usa, evento che sta tenendo un po’ in ostaggio l’intero mercato.
Positivi comunque gli ultimi giudizi espressi da alcune banche d’affari a partire da Goldman Sachs che ha inserito Facebook nella sua conviction buy list, mentre JP Morgan ha migliorato il prezzo obiettivo da 170 a 175 dollari e il Credit Suisse ha ribadito il rating outperform con un target price a 170 dollari.
Nel breve ulteriori segnali positività si avranno con il superamento dei recenti massimi storici a ridosso dei 132 dollari. A chi volesse acquistare il titolo può tentare un ingresso su rottura dei 130 dollari, con stop sotto 127 e target a 132,5 e a 135 dollari. In alternativa si può attendere un eventuale ripiegamento a 126 dollari e su tenuta di questo livello entrare in acquisto con stop sotto 124 dollari e obiettivo a 128 e a 130 dollari prima e a 132/132,5 dollari in un secondo momento.

Chi sono
Avatar

Appassionato ed esperto dei mercati finanziari, da circa 15 anni si dedica allo studio e all'analisi di Piazza Affari, con un approccio basato sull'analisi tecnica e fondamentale.