Azioni Eni: in “up” sull’onda dei rumors

Scritto il 11 Luglio, 2016 - 7:06 da Manuele Ciabatti
Pubblicato in
2131 letture
Tag

Il titolo Eni è andato in “up” sull’onda dei rumors della cessione di asset di gas nel bacino del fiume Rovuma in Mozambico.

Azioni Eni

Azioni Eni

 

Nel 2012 ed Anadarko Petroleum hanno scoperto importanti giacenti di gas in questa zona, catturando l’interesse delle compagnie petrolifere di tutto il mondo per lo sviluppo dei più importanti progetti di produzione e di trasporto di gas naturale liquefatto (Gnl).

Già tre anni fa Eni aveva ceduto alla China National Petroleum Corporation una quota del 20 per cento nella zona dell’Area 4 per un importo di 4,2 miliardi di dollari.

Le ultime indiscrezioni evidenziano trattative in corso con il colosso Exxon Mobil e Qatar Petroleum.

Entambe le compagnie collaborano insieme da 15 anni grazie ad una joint venture per progetti di comune interesse anche in questa parte del mondo.

Infatti, Exxon Mobil ha già dichiarato di voler operare nel giacimento di gas scoperto dalla società norvegese Statoil in Tanzania proprio nella parte nord del bacino del fiume Rovuma.

Inoltre, da ottobre 2015 è divenuto titolare di 3 licenze di esplorazione nella zona più a sud dei blocchi di Eni ed Anadarko Petroleum.

Per di più, il Qatar ha interesse ad operare in questa area, in quanto è il più importante esportatore di gas naturale liquefatto al mondo.

Infine, non va dimenticato che, se si conclude l’accordo, da una parte il Mozambico, attualmente in forte crisi finanziaria, prenderebbe una boccata di ossigeno derivante dall’imposta sulle plusvalenze, dall’altra Eni riuscirebbe a far fronte ad una parte dell’annunciato piano di dismissioni da 7 miliardi di euro.

Alla luce di quanto sopra esposto, l’analisi grafica delle azioni Eni su time frame settimanale evidenzia che:

ENI(Settimanale)20160710160706

  1. il titolo si muove all’interno di un canale laterale compreso tra 15,50 € e 12,96€;
  2. la BBUpper è un’importante resistenza corrispondente al prezzo di 14,6483€ ;
  3. le medie mobili esponenziali a 5 ed a 10 periodi sono forti supporti dinamici;
  4. l’oscillatore RSI lavora al di sopra della media mobile a 9 periodi e si posiziona a 56,10 punti con i compratori che recuperano sul mercato, come evidenzia la lunga lower shadow unita al corpo della candela rossa.

Lo studio grafico su time frame giornaliero mostra che:

ENI(Giornaliero)20160710160723

  1. la BBUpper è aperta;
  2. le medie mobili esponenziali a 5 ed a 10 periodi manifestando un trend fortemente rialzista, come conferma la lunga candela giapponese verde White Closing Marabozu;
  3. l’oscillatore RSI lavora al di sopra della media mobile a 9 periodi e si colloca a 56,34 punti in zona rialzista.

Da questo studio emerge che il trend del titolo è al rialzo, ma che al momento non ha la forza di superare la resistenza della BBUpper su time frame settimanale.

Nel caso in cui Eni riesca ha conseguire gli obbiettivi di politica industriale prefissati ed in particolare si concluda entro la fine dell’anno l’accordo con Exxon Mobil, il titolo potrà raggiungere il target price di 15,50€ per azione.

 

Buon Trading

Chi sono
Manuele Ciabatti

Sono avvocato iscritto nell'Ilustre Colegio de Abogados de Madrid e vivo stabilmente da 4 anni nella capitale spagnola. Sono consulente immobiliare presso REMAX HORIZON a Las Rozas de Madrid. Oltre alla mia formazione di natura giuridica, ho sempre avuto la passione per la finanza. Per questo motivo dopo uno studio di carattere generale, ho seguito sempre da vicino le dinamiche relative al petrolio ed alle sue implicazioni con il mercato Forex, con gli Indici ed i titoli azionari delle compagnie petrolifere. Attualmente collaboro in qualità di analista finanziario con le riviste online di Investing.com e di Fabio Troglia. Durante la mia fase di formazione ho esplorato e mi sono avvicinato sempre di più alle nuove forme di trading online e sopratutto al mondo delle opzioni binarie. Ho appreso a commerciare con le opzioni binarie, riducendo i margini di rischio al minimo ed aumentando esponenzialmente i successi attraverso due step fondamentali: 1. lo sviluppo di strategie di investimento collaudate nel tempo; 2. il corretto approccio psicologico.