Azioni Enel: vicini i top dell’anno. E ora?

Scritto il 7 Settembre, 2016 - 13:58 da Ivan Di Staso
Pubblicato in
3873 letture
Tag

Enel ha reagito molto bene dopo il calo accusato in seguito al voto sulla Brexit e si appresta a mettere sotto pressione i massimi dell’anno.

Enel continua ad inviare segnali positivi con una magigore forza relativa rispetto all’indice di riferimento, basti pensare che le quotazioni si sono già riportate al di sopra dei valori di chiusura del 2015.
A giugno il titolo ha registrato una rapida flessione dall’area dei 4 euro fin poco sotto i 3,6 euro in seguito all’esito del referendum inglese. è riuscito però a recuperare terreno con decisione, presentandosi ora a ridosso dei massimi dell’anno segnati a inizio agosto.
Le banche d’affari hanno una view positiva sul titolo basti pensare che proprio oggi Goldman Sachs ha cambiato la sua strategia da neutral a buy, con un prezzo obiettivo alzato da 3,8 a 5,3 euro. Un invito all’acquisto condiviso anche da UBS che oggi ha reiterato il rating buy sy Enel.
Dal punto di vista operativo il segnale di acquisto si sta generando proprio in queste ore visto che si può intervenire al rialzo su rottura dei 4,1 euro, con stop a 3,9/3,85 euro e primo target a 4,2 euro, su livelli che il titolo non vede da novembre dello scorso anno. Al superamento dei 4,2 euro si potrà alzare lo stop profit a 4 euro, con obiettivo a 4,4 euro, valori abbandonati anche in questo caso lo scorso anno e mai più rivisti da allora.

Chi sono
Avatar

Appassionato ed esperto dei mercati finanziari, da circa 15 anni si dedica allo studio e all'analisi di Piazza Affari, con un approccio basato sull'analisi tecnica e fondamentale.