Azioni Enel: segnale buy in formazione. Pronti ad intervenire

Scritto il 20 Aprile, 2016 - 14:18 da Ivan Di Staso
Pubblicato in
4855 letture
Tag

Enel si appresta ad inviare un bel segnale d’acquisto che, se confermato, aprirà spazi di crescita interessanti nel breve.

Enel riesce a riportarsi sui valori di inizio anno dopo le turbolenze che hanno interessato Piazza Affari soprattutto fino a metà febbraio. Il titolo grazie alla sua natura difensiva è riuscito a tenere testa alle vendite meglio dell’indice di riferimento.

I corsi dai massimi di inizio dicembre poco sopra i 4,1 euro, sono scesi a testare l’area dei 3,4 euro a metà febbraio, per poi recuperare terreno in direzione dei 4 euro. La tenuta di questo livello ha favorito un ripiegamento fin poco sotto i 3,7 euro, ma il titolo sta risalendo la china e sembra intenzionato a mettere nuovamente sotto pressione l’area dei 3,95/4 euro.

Proprio su questi livelli passa la media mobile a 200 periodi e un superamento di tale soglia invierebbe un segnale molto positivo per Enel.
Il titolo gode inoltre del sostegno positivo delle banche d’affari che guardano con favore al progetto della fibra, tanto che Equita SIM consiglia di acquistare Enel con un prezzo obiettivo a 4,6 euro, e la stessa raccomandazione viene espressa da Icbpi e da Hsbc, con un target price fissato rispettivamente a 5,07 e a 4,7 euro.

Operativamente è consigliabile un intervento al rialzo su rottura dei 4 euro, con stop a 3,8 euro e target a 4,15/4,2 euro in prima battuta e a 4,45/4,5 in un secondo momento.

In alternativa si potrà acquistare in caso di nuovi ritracciamento in area 3,7 euro, con stop a 3,5 euro e obiettivo a 3,95/4 euro e a 4,14/4,2 euro.

Chi sono
Avatar

Appassionato ed esperto dei mercati finanziari, da circa 15 anni si dedica allo studio e all'analisi di Piazza Affari, con un approccio basato sull'analisi tecnica e fondamentale.