Azioni Buzzi Unicem: le flessioni per ora sono occasioni d’acquisto

Scritto il 7 Ottobre, 2016 - 13:58 da Ivan Di Staso
Pubblicato in
1156 letture
Tag

Buzzi Unicem conferma la sua maggiore forza relativa rispetto al Ftse Mib, in linea con quanto sta accadendo da inizio anno.

Buzzi Unicem non è certo tra le blue chips più scambiate a Piazza Affari, ma rispetto a molte altre vanta un bilancio positivo da inizio anno, visto che il titolo è in rialzo di oltre l’8%, contro un Ftse Mib che invece lascia sul parterre oltre il 20% del suo valore rispetto ai livelli di chiusura del 2015.
Prima di fine giugno anche Unicem ha risentito dello schock provocato dal voto sulla Brexit, tanto che il titolo è sceso dai 18 euro fino ai 14,5 euro. Da questo livello si è avuta una bella ripartenza che ha visto le quotazioni spingersi a sfiorare la soglia dei 20 euro ad agosto, con successivo ripiegamento peraltro del tutto fisiologico.
I giudizi delle banche d’affari non sono particolarmente entusiasti su Buzzi Unicem, con l’unica eccezione di quello espresso da Equita SIM che invita ad acquistare con un prezzo obiettivo a 20,5 euro. Più cauta che resta neutrale con un target price a 19 euro, al pari di Banca IMI che suggerisce di mantenere il titolo in portafoglio con un fair value a 17,2 euro.
Buzzi Unicem al momento sta testando l’area dei 18 euro e in caso di tenuta della stessa si potrà intervenire al rialzo con stop a 17,7/17,6 euro e obiettivi a 18,5 e a 19 euro. Al superamento del secondo target si potrà alzare lo stop a 18,5 euro, mantenendo la posizione fino al raggiungimento dei 19,75/20 euro.

Chi sono
Avatar

Appassionato ed esperto dei mercati finanziari, da circa 15 anni si dedica allo studio e all'analisi di Piazza Affari, con un approccio basato sull'analisi tecnica e fondamentale.