Azioni Banca MPS: un’opportunità di acquisto o solo una scommessa?

Scritto il 6 Maggio, 2016 - 14:25 da Ivan Di Staso
Pubblicato in
2727 letture
Tag

Banca Monte Paschi prosegue con decisione nella sua fase di netto recupero: un buon momento per puntare una fiche sul titolo?

Banca Monte Paschi continua ad allontanarsi a grandi passi dai minimi segnati ad inizio aprile poco sopra quota 0,4 euro. Da allora il titolo in circa un mese ha messo a segno un rialzo del 50%, spingendosi anche al di sopra di area 0,7 euro, salvo poi tornare indietro.

Nelle prime due sedute della settimana si è avuto un rapido ripiegamento che ha riportato le quotazioni a contatto di area 0,6 euro, con successivo rimbalzo, ancora in atto, verso la soglia di 0,65 euro.

A dare spinta a Banca Monte Paschi sono i buoni risultati del primo trimestre che hanno incontrato il favore della maggior parte delle banche d’affari. Gli analisti però continuano a predicare cautela, faticando ad adottare una view positiva sul titolo, coperto per il momento con una raccomandazione neutrale.

L’unica indicazione positiva per ora arriva da Banca Akros che suggerisce di acquistare Banca Monte Paschi con un prezzo obiettivo molto allettante a 1,4 euro.

Si tratta di valori molto distanti dai prezzi correnti di Borsa, motivo per cui concentriamo la nostra analisi su un orizzonte temporale più breve.

Operativamente si può intervenire già in area 0,65 euro o in alternativa in caso di ritracciamento a 0,63 euro, con stop a 0,61/0,6 euro e primo obiettivo a 0,68 euro e target successivo a 0,7 euro, con successivi livelli di take profit a 0,73 e a 0,75 euro.

Al momento sconsigliamo un’operatività short che andremo a valutare solo in caso si ritorni al di sotto di area 0,6 euro.

Qualsiasi acquisto del titolo andrà in ogni caso commisurato alla propensione al rischio di ognuno, visto che Banca Monte Paschi è un’azione molto volatile, i cui movimenti sono spesso dettati dalla speculazione più che da segnali di natura propriamente tecnica.

Chi sono
Avatar

Appassionato ed esperto dei mercati finanziari, da circa 15 anni si dedica allo studio e all'analisi di Piazza Affari, con un approccio basato sull'analisi tecnica e fondamentale.