Azioni A2A: una buona scelta per chi non vuole rischiare molto

Scritto il 28 Settembre, 2016 - 14:28 da Ivan Di Staso
Pubblicato in
1279 letture
Tag

A2A cerca di mantenersi a galla da inizio anno, ma a breve potrebbe inviare dei segnali interessanti per un ingresso al rialzo.

A2A rientra in un settore, quale quello delle utilities, che si caratterizza per la sua natura difensiva. Di conseguenza il comparto viene riscoperto dagli investitori nelle fasi di incertezza e negatività del mercato, visti i buoni rendimenti offerti dalle utilities.
Una dimostrazione di ciò arriva dall’analisi del grafico di che si trova a ridosso dei valori di chiusura del 2015, con una performance quindi decisamente migliore rispetto a quella del Ftse Mib, il cui bilancio resta pesantemente negativo.
Gli ultimi giudizi espressi dalle banche d’affari su A2A sono tutti positivi, basti pensare che proprio oggi Icbpi ha rinnovato l’invito all’acquisto del titolo con un prezzo obiettivo a 1,66 euro. Sul titolo scommette anche Equita SIM che lo segnala tra le sue top pick nel settore di riferimento, mentre Kepler Cheuvreux consiglia di comprare con un target price a 1,37 euro.
Dal punto di vista tecnico nuovi segnali positivi si avranno con il superamento di area 1,25 euro, evento che aprirà le porte ad un test dei massimi dell’anno poco sotto quota 1,4 euro. Al ribasso invece sarà importante la tenuta di area 1,2/1,15 euro, sotto cui A2A potrebbe indietreggiare verso la soglia di 1,05/1 euro.
Operativamente suggeriamo di acquistare su violazione di 1,25 euro, con stop a 1,2 euro e target a 1,35 e 1,4 euro.

Chi sono
Avatar

Appassionato ed esperto dei mercati finanziari, da circa 15 anni si dedica allo studio e all'analisi di Piazza Affari, con un approccio basato sull'analisi tecnica e fondamentale.