Aud-Nzd, entriamo nel trend short settimanale

Scritto il 2 Dicembre, 2013 - 20:18 da Maurizio Orsini
Pubblicato in
1285 letture

Aud-Nzd, la lateralità degli ultimi 4 mesi potrebbe essere violata al ribasso. Siamo pronti a trovare segnali di trading short.

Aud-Nzd: il grafico settimanale ci mostra una situazione di potenziale rafforzamento del dollaro neozelandese che potrebbe spingere la coppia oceanica alla rottura finale della lateralità di medio periodo. Aud-Nzd infatti si sta muovendo, dal mese di luglio, all’interno di una fase di accumulazione compresa tra i livelli 1,1550 e 1,1150. Il supporto è stato violato la scorsa settimana con un successivo rimbalzo ma, anche dal daily, il prezzo pare evidenziare al momento una debolezza tale da poter confermare la rottura e riprendere il movimento ribassista di lungo periodo. Sicuramente la giornata di domani potrebbe essere determinante, in virtù della decisione tassi in Australia e dei posizionamenti che verranno presi nei confronti della sua valuta.
audnzd02

Finestra macroeconomica

La prima giornata di dicembre è stata caratterizzata da molti dati manifatturieri: in Cina la produzione è stata stabile ma sopra le attese che prevedevano un ribasso; nel Regno Unito, in Germania, nella zona euro e negli Stati Uniti il manifatturiero è cresciuto anche più delle previsioni.
Gli indici azionari hanno avuto una seduta contrastata con chiusure mediamente positive per quelli asiatici, negative per quelli europei e poco mossi quelli americani.
Il Forex ci ha mostrato nuovamente una forza del dollaro USA, una debolezza per la moneta unica ed un crollo per i principali metalli preziosi.
La notizia macroeconomica più importante di domani sarà senza dubbio il meeting di riunione monetaria in Australia con il governatore Glenn Stevens che, secondo il consensus degli analisti, dovrebbe mantenere invariato il livello dei tassi al 2,50%.
www.mauriforex.com

Chi sono
Maurizio Orsini

Sono un trader indipendente che lavora nel mercato Forex e Cfd con la metodologia della Price Action Daily. Realizzo analisi e negoziazioni senza l’utilizzo di alcuno strumento che non sia il prezzo e con time frames giornalieri e settimanali. Si tratta di un’ operatività professionale e disciplinata che consente di lavorare nel Forex senza stress e con ottimi risultati, economici e di crescita nelle proprie competenze. Laureato in Economia nel 2001 (tesi in Analisi Tecnica dei Mercati Finanziari) completa nel 2002 il MEFIN (Master in Economia e Finanza Internazionale) presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Dal 2003 mi occupo di trading, prima nel mercato azionario ed in seguito in quello valutario nel quale lavoro come trader e formatore. Titolare della Mauriforex, realizzo anche consulenza finanziaria indipendente (associato NAFOP) e corsi educational volti a creare figure professionali che operino nel Forex in modo altamente specializzato. La mission è quella di creare traders di successo, con un approccio preciso e rigoroso al mercato, mettendo a disposizione la propria esperienza e competenza per diventare un punto di riferimento nel settore.