USD YEN: don’t buy US dollar!

Scritto il 10 Dicembre, 2015 - 10:49 da Filippo Pozzebon
Pubblicato in
1669 letture
Tag

USD YEN: don’t buy US dollar! uno dei cross più scambiati al mondo ci sta indicando da tempo, che la corsa del dollaro americano, potrebbe essere finita.

JPY

JPY

Dopo 5 onde rialziste, il trend diventa troppo “popolare” e necessita di una correzione tecnica: questa è una grande verità e sebbene non esclude nuovi massimi frazionali, è l’indicazione principale che il trend ormai è maturo e pronto a correggere gran parte del percorso fatto fino ad oggi. Questo importantissimo cross ci sta indicando un possibile scenario ormai da qualche mese. Partiamo quindi, come al solito, dalle cose più chiare per completare l’analisi:

 

 

 

  • Il Trend principale è partito nel 2011: Agosto 2011
  • Si vedono in modo molto chiaro le 5 onde rialziste
  • La parte alta del canale fornisce sempre resistenza
  • L’obiettivo del trend partito nel 2011, è stato centrato: una salita sopra la precedente zona di resistenza ( 124)
  • L’ultima correzione del trend è stata un triangolo
  • I triangoli sono figure tecniche che preannunciano l’esaurimento del trend
  • Il MACD mensile si è già incrociato al ribasso

Tutti questi fattori sono fattori da considerare quando si entra in un trade, ed in questo caso il rischio sostanziale è per le posizioni long, in quanto sia l’analisi tecnica che il sentiment generale sono a livelli estremi, fattori che generamente costituiscono il preludio al cambio di trend.

Un altro fattore importante da considerare è questo: Se il trend rialzista è finito in area 125,8 la controreazione sarà violentissima e quindi non permetterà a molti operatori di entrare nel trade ribassista. Quale potrebbe essere il target della reazione di USD YEN?

Il target in questi casi va posizionato in prossimità del grado precedente, area 100 è stata la base di supporto che ha consentito al cross di sviluppare l’ultima onda rialzista e quindi potrebbe essere un primo target plausibile.

Per cui attenzione ad ingressi long su questo cross, il crollo potrebbe essere davvero dietro l’angolo.

 

Chi sono
Filippo Pozzebon

Sono un trader indipendente, lavoro nel mercato Forex commodities e azionario adottando strategie di trading discrezionale abbinate ad expert advisor di mia creazione e tecniche di spread trading. Laureato in Statistica e Informatica nel 2007 ho maturato un esperienza come dipendente bancario prima di dedicarmi a tempo pieno al trading. Le mie decisioni di trading partono dall'analisi tecnica dello strumento alla quale abbino sempre un'analisi intermarket delle variabili presenti nel mercato e un'analisi fondamentale dello scenario macroeconomico. Per approdondire le mie analisi : visita il sito: https://filipozze.wordpress.com/