Crescita personale: la motivazione è la chiave

Scritto il 4 novembre, 2016 - 7:35 da Redazione

Motivazione: la guida scientifica su come essere e restare motivati. La motivazione è una brutta bestia. A volte è molto facile essere motivati, altre volte è impossibile perfino pensare di motivarsi e ci si ritrova nella spirale negativa della procrastinazione. Questa guida contiene le idee e le risorse migliori per creare la motivazione e mantenerla nel tempo.

motivazione

Questa guida vuole parlare di scienza, della scienza che sta dietro alla motivazione e cercare di capire come crearla e mantenerla nel lungo periodo. Può essere valida sia per coloro che vogliono motivare sé stessi, sia per coloro che devono invece motivare un team di persone.

Motivazione: che cos’è e come funziona

Gli scienziati definiscono la motivazione come la volontà di fare qualcosa. Si tratta del set di forze psicologiche che porta all’azione.

In altre parole, ad un certo punto, è più facile cambiare che restare uguali, è più facile agire che restare statici. Questa è l’essenza della motivazione. Ogni scelta ha un prezzo, ma quando siamo motivati è più facile sopportare l’inconveniente di passare all’azione piuttosto che il dolore di restare immobili.

Che cosa possiamo fare quindi per far sì che la motivazione sia con noi su base continua?

False credenze sulla motivazione

Una delle cose più sorprendenti della motivazione è che spesso arriva dopo che abbiamo cambiato qualcosa, un nuovo comportamento ad esempio, non prima di esso. Abbiamo tutti questa falsa credenza che la motivazione derivi dal consumo passivo di un video motivazionale o dalla lettura di un libro che ci ispira particolarmente, ma il fatto è che l’ispirazione attiva è sicuramente un motivatore molto più potente.

La motivazione infatti è spesso il risultato di un’azione, non la causa della stessa. Iniziare a far qualcosa, il primo passo, è una forma di motivazione attiva e produce naturalmente quel “momentum” che porta poi alla creazione della motivazione. Non avrete bisogno di molta motivazione una volta che avrete iniziato un nuovo comportamento, i problemi sorgono all’inizio quando dobbiamo inserire una nuova routine nel nostro programma mentale. Una volta iniziato però tutto accade naturalmente. E’ più facile insomma portare a termine un compito che iniziarlo, a volte.

Da qui deduciamo che una delle chiavi per restare motivati consiste nel rendere semplice l’inizio, vediamo ora come.

Come ottenere motivazione e agire

Sono in molti coloro che faticano a trovare la motivazione necessaria per raggiungere i propri obiettivi perchè si perde troppo tempo ed energia in altre parti del processo. Se vuoi trovare la motivazione in modo semplice e iniziare non devi fare altro che automatizzare le fasi iniziali del processo di cambiamento.

Programma la tua motivazione

Se continui a perdere tempo ed energie chiedendoti sempre dove e quando lavorare, allenarti, ecc. bloccherai le tue capacità di agire e di mettere in pratica.

Creare un programma è una buona soluzione, ti permetterà di dare ai tuoi obiettivi un tempo e uno spazio in cui vivere e li renderà reali e raggiungibili. Sarà più facile per te seguire il piano, qualunque sia il tuo livello di motivazione, giorno dopo giorno.

Per cui smettila di aspettare che la motivazione o l’ispirazione arrivino a bussare alla tua porta e prepara un programma invece per stabilire le tue abitudini. Questa è la differenza tra professionisti e amatori: i professionisti fanno sempre un programma e lo seguono; gli amatori invece aspettano l’ispirazione.

Come essere motivati (anche quando non lo sei)

Come fanno gli artisti più prolifici nel mondo ad essere sempre motivati? Non preparano solo un piano da seguire, creano un rituale.

Devi creare un’azione ripetitiva e facile da fare che ti permetta di mettere in pratica l’azione che devi compiere per raggiungere il tuo obiettivo. Qualcosa di semplice che diventi un’abitudine e che ti impedisca di saltare il programma o di fare qualcosa in modo differente. Devi creare un pattern, una routine, vediamo alcuni esempi insieme.

Se vuoi esercitarti in modo consistente: crea una serie di esercizi e fai sempre quelli in palestra

Se vuoi essere più creativo: segui un rituale creativo prima di iniziare a scrivere, dipingere, cantare, ecc.

Se vuoi cominciare ogni giorno senza stress: esegui una meditazione di 5 minuti ogni mattina appena sveglio

Se vuoi dormire meglio: crea e segui una routine rilassante prima di andare a letto.

Il potere del rituale consiste nel fatto che si tratta di un modo automatico per cominciare una nuova routine. Fa sì che iniziare qualcosa di nuovo diventi più semplice e sia facile da mettere in pratica, giorno dopo giorno.

La chiave di un buon rituale è che rimuove il desiderio di prendere una decisione. “Cosa devo fare?” “Quando devo farlo?” “Come devo farlo?” La maggior parte della gente non parte e resta immobile perchè non riesce a cominciare, non sa come fare. Se iniziare un nuovo comportamento/routine è semplice e automatico le possibilità di portarlo a termine sono maggiori.

why-routine-is-important-849x560

Come rendere la motivazione un’abitudine

Ci sono tre semplici step da compiere per creare rituali migliori e far sì che la motivazione diventi un’abitudine.

Step 1: Un buon rituale deve essere così semplice che non puoi dire no. Non devi aver bisogno di motivazione per farlo. La parte più importante è proprio questa, se non riesci ad essere motivato all’inizio non lo sarai neanche dopo, per questo la routine iniziale deve essere semplice.

Step 2: La tua routine deve farti muovere verso il tuo obiettivo. Una mancanza di motivazione mentale è spesso legata ad una mancanza di motivazione fisica. Se non ti muovi e non sei attivo fisicamente è più facile che tu non lo sia anche mentalmente, che non ti senta energico come dovresti. Il movimento fisico è essenziale perchè è quello che poi trascinerà la mente e creerà motivazione.

Step 3: Devi seguire lo stesso pattern tutte le volte. L’obiettivo principale della tua routine è quello di creare una serie di eventi che tu compi sempre prima di cominciare un compito specifico. Nella tua mente devi sentire le parole “Questo è quello che accade prima che io inizi a …….”.

Non devi aver bisogno di pensare a come creare la motivazione, devi solo focalizzarti sul mettere in pratica la routine che diventa un po’ un reminder per la tua mente.

Non ci sono decisioni da prendere, non ti devi chiedere “Cosa devo fare?” perchè lo sai già: mettere in pratica la routine, il resto verrà da sé.

Come restare motivati a lungo termine

Pensa di giocare una partita di tennis con un bambino di 4 anni. Sicuramente la partita risulterà noiosa perchè è troppo semplice per te.

Prova invece a pensare di giocare contro un professionista, Roger Federer ad esempio, beh in questo caso sarai demotivato, la partita ora è troppo difficile per te.

Pensa invece di giocare con qualcuno che è alla pari con te. Guadagni dei punti, perdi dei punti, hai una possibilità di vincere, se veramente ti impegni, il tuo focus si restringe, le distrazioni volano via e sei completamente immerso nella partita. La vittoria non è garantita ma è possibile. Queste sono le azioni che, secondo la scienza, ci tengono motivati nel lungo periodo.

Agli esseri umani piacciono le sfide ma solo se si trovano in una certa zona di difficoltà. Tutte le sfide che sono al di sotto delle proprie possibilità sono noiose, mentre quelle che sono al di sopra delle nostre possibilità sono scoraggianti. Le sfide che sono alla nostra portata invece sono motivanti per il nostro cervello, è qui che abbiamo la massima motivazione.

Questo è uno dei punti chiave per mantenere una motivazione di lungo termine. Se ti senti non motivato per lavorare o per raggiungere il tuo obiettivo è perchè questo è situato in una delle aree di cui parlavamo sopra: è noioso oppure scoraggiante. Non devi far altro che modificare i limiti del lavoro da compiere di modo da far sì che tutto diventi per te possibile.

ht

Come raggiungere il picco motivazionale

Si tratta di quello che viene definito in gergo il “flusso”. E’ lo stato mentale che provi quando sei così focalizzato sul tuo compito che il resto del mondo svanisce, non pensi ad altro. Il flusso è lo stato di picco motivazionale che puoi raggiungere non solo lavorando su compiti su misura per te, con un grado di difficoltà che ti pare allineato alle tue possibilità attuali, ma anche misurabile nel tempo. Devi poter vedere un progresso, questo è un altro fattore fondamentale che genera motivazione.

Cosa fare quando la motivazione sembra affievolirsi

Ad un certo punto, inevitabilmente, la tua motivazione si affievolirà. Che cosa fare?

La mente è un creatore di suggerimenti, cerca di vederla così. Quello che ti propone non sono ordini, ma suggerimenti. Ti suggerisce che sei stanco, che è meglio abbandonare, che non sarà un percorso semplice. Se ti soffermi un po’ ad ascoltare quello che dice, sentirai che la mente ti suggerisce anche che sarai molto soddisfatto di te quando avrai portato a termine questo compito, ti suggerisce che hai l’abilità di portare a termine ciò che hai iniziato anche quando pensi di non farcela. La senti quella voce?

Non sono ordini, sono opzioni e tu hai il potere di scegliere quale ascoltare e quale lasciare gentilmente passare e andare via.

Vogliamo che il nostro lavoro sia riconosciuto e rispettato ma non vogliamo lottare lungo il cammino. Vogliamo che la nostra pancia sia piatta e il corpo scolpito ma non vogliamo lavorare per questo. Vogliamo il risultato finale ma non i fallimenti lungo il percorso, le salite, le discese, i momenti di sconforto che precedono la vittoria. A volte anche solo il semplice atto di avere il coraggio di cominciare il lavoro, anche se quel giorno non si è al massimo, è una vittoria che vale la pena celebrare.

La vita è un bilanciamento costante tra distrazione e disciplina, tra migliaia di battaglie giornaliere e piccole decisioni da prendere, tra agire o arrendersi. E se c’è un giorno in cui non siamo al massimo, se c’è un giorno in cui non ce la sentiamo di fare ciò che ci siamo prefissati di fare? Questo è un momento nella tua vita, come tutti gli altri, che deve essere vissuto al massimo. Cerca di trascorrerlo in modo che tu possa essere fiero di te.

 

Migliori piattaforme di trading gratuite

Broker Deposito Min. Apertura Conto
Plus500 100€ Inizia
Markets 100€ Inizia
XTrade 100€ Inizia
Chi sono