MERCATI EMERGENTI: COME FARE PROFITTO DA QUESTA SITUAZIONE?

Scritto il 10 agosto, 2018 - 10:21 da Fabio Troglia
Pubblicato in
1204 letture
Tag

I mercati emergenti, potrebbero essere la grande crisi che il mercato stava aspettando,vediamo insieme maggiori dettagli.

Lira turca

Lira turca

Facciamo un po di storia per capire meglio la situazione. Già nel recente passato quanto era finito il Qe americano i mercati emergenti erano andati in profonda crisi, enfatizzata dai bassi valori delle materie prime. Su appello di tutti i paesi, gli Usa hanno rallentato la loro manovra di restrizione monetaria per non rischiare di creare un crisi globale.

Ma ora che i Mercati emergenti sono stati avvisati e che le materie prime anno dei valori molto più alto che in passato, la situazione va necessariamente affrontata e normalizzata. Il problema dei mercati emergenti è legato all’alto debito che espresso in dollari, questo significa che ogni volta che i tassi americani salgono, il costo per ripagare questo debito aumenta e quindi il rischio di questi paesi a ruota.

Oggi nel dettaglio abbiamo visto una svalutazione della Lira turca verso dollaro di quasi il 13%, in questo caso per le sanzioni che Donal Trump ha messo nei confronti dei turchi.

Sui mercati è scoppiato l’ effetto contagio, nel portafoglio del trader che puoi scaricare ora le misure pratiche per trarre profitto dalla situazione:

In generale alcuni temi che ha senso affrontare in questa situazione, o meglio come i mercati si difendono da questa situazione?

-Comprano Yen.La valuta per antonomasia utilizzata per l’indebitamento viene comprata dalla chiusura dei prestiti in valuta.Questo contribuisce oltre a rafforzare lo Yen a indebolire azionario soprattutto quello maggiormente a leva.

-Salita dei Treasury americani che sono sempre considerati bene rifugio, idem Bund tedesco.Mentre crollano i debiti in europa dei paesi più deboli come il Btp italiano.

-Grande debolezza dell’Euro e quindi vediamo continuare la sua discesa per il cross euro dollaro.

Siamo in una situazione molto critica di grande cambiamento, dovuto principalmente ad una fase di cambiamento globale di politica monetaria che ormai passata da una forte fase espansiva d una fase di contrazione monterai.Il mercato ora cercherà i suoi nuovi equilibri,ma credo che li troverà in maniera molto violenta, per questo consiglio per evitare di farsi molto male di affrontare questi mercati e gli investimenti in generale non i solitudine, info@fabiotroglia.com  per chi avesse piacere di essere seguito da un team di professionisti che con quasi 20 anni di esperienza dei mercati affrontano gli stessi in maniera professionale nel tempo e con una attenta gestione del rischio.

 

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.