Londra, come si comportano i prezzi delle case dopo Brexit?

Scritto il 12 marzo, 2018 - 4:30 da Fabio Troglia
Pubblicato in
1258 letture
Tag

Londra, come si comportano i prezzi delle case dopo Brexit?

I prezzi delle case a Londra stanno cadendo al ritmo più veloce dai tempi più profondi della recessione, quasi un decennio fa, con le zone più costose della capitale che hanno registrato i maggiori cali.

I prezzi medi sono scesi a 593.396 sterline ($ 820.000) a gennaio, un calo annuo del 2.6% che è il più grande dall’agosto 2009, secondo un rapporto pubblicato da Acadata. I quartieri più costosi di Londra sono stati i maggiori perdenti, guidati dal calo del 14,9% di Wandsworth e dal calo del 12,2% di Southwark.

I prezzi di Londra sono scesi dello 0,8 per cento solo a gennaio, pari a quasi 5.000 sterline, evidenziando la debolezza presente per gran parte dello scorso anno fino al 2018. Il mercato è stato danneggiato dalla crescita più lenta e dall’inflazione più rapida dal voto Brexit, mentre la Banca di L’Inghilterra ha segnalato che deve continuare ad aumentare i tassi di interesse.

La capitale ha trascinato la crescita nazionale a febbraio allo 0,5%, ha detto Acadata. Anche escludendo Londra e il sud-est, il tasso di crescita annuale del 2,5 percento in gennaio è rimasto ben al di sotto della crescita quasi del 7 percento osservata nel 2016.

Il crollo degli alloggi potrebbe anche pesare sulla spesa dei consumatori, che è scesa per il nono mese su 10 a febbraio, secondo un rapporto separato di Visa. Le famiglie hanno speso meno in attività ricreative dal 2010.

Migliori piattaforme di trading gratuite

Broker Deposito Min. Apertura Conto
Plus500 100€ Inizia
Markets 100€ Inizia
XTrade 100€ Inizia



Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.