LA TESLA DI ELON MUSK QUANDO LA DATA DEL FALLIMENTO?

Scritto il 8 febbraio, 2018 - 15:49 da Fabio Troglia
Pubblicato in
2094 letture
Tag

LA TESLA DI ELON MUSK QUANDO LA DATA DEL FALLIMENTO?

Tra le segnalazioni di un rallentamento nella produzione del Modello 3 e l’avvertimento della società lo scorso trimestre che le sfide di produzione durante una rampa di produzione come questa “rendono difficile prevedere esattamente quanto tempo
ci vorrà per eliminare tutti i colli di bottiglia “, gli investitori guardavano con
trepidazione all’attuale rapporto sugli utili di Tesla nel quarto trimestre, in particolare con l’attenzione di Elon Musk, recentemente apparentemente più concentrata sullo spazio rispetto al dominio del settore automobilistico terrestre, nonostante lo stock in aumento nei giorni scorsi,

con la speranza che l’azienda fosse in grado di raggiungere il suo
nuovo obiettivo di 5.000 auto a settimana. Bene, questa volta non ci sono state cattive notizie immediate, in quanto Tesla ha riportato una perdita Q4 di $ 771 milioni, o un EPS corretto di ($ 3,04), meglio del $ 3,20 previsto, se più di 4 volte superiore alla perdita di $ 0,69 di un anno fa.

Ci sono state altre buone notizie nascoste nella linea principale di Tesla:
la compagnia ha registrato un fatturato di $ 3,29 miliardi, appena sopra i $ 3,28 miliardi attesi, che tuttavia è stato compensato dal calo del margine lordo che era del 13,8%, molto inferiore alla stima del 14,8%. Tesla ha anche riportato un numero record di consegne di modelli S e X nel quarto trimestre o 28.425.
Le consegne combinate Model S e Model X nel quarto trimestre sono cresciute del 10% a livello globale rispetto al precedente record della società nel terzo trimestre, e sono cresciute del 28% rispetto al quarto trimestre 2016. Nel complesso, Tesla ora vede Model S, X Consegne Circa 100.000 nel 2018, il che significa comunque che la società che si prevede aumenterà la produzione nei prossimi anni.

Tesla motors

Tesla motors


Quest’anno le consegne Flat Model S e X “vincolate dalla fornitura di celle con il vecchio fattore di forma 18650”. Altre buone notizie: i depositi dei clienti per le consegne future sono saliti nel quarto trimestre da $ 686 milioni ad un record di $ 854 milioni,
compensando il calo osservato all’inizio dell’anno. Questo è in gran parte il risultato del debutto di novembre di Semi and Roadster e rappresenta ciò che Bloomberg ha definito “raccolta fondi non convenzionale” Tuttavia, in una potenziale bandiera rossa, Musk ha dichiarato che “per incorporare i nostri insegnamenti ed essere efficienti in termini di capitale,
intendiamo iniziare ad aggiungere una capacità sufficiente per raggiungere una tariffa settimanale di 10.000 unità per il Modello 3 dopo aver raggiunto
i 5.000 a settimana pietra miliare.” Il che suggerirebbe che la “capacità” – e gli strumenti – non sono lì a questo punto, il che significa che saranno spesi ancora più Capitali nelle prossime settimane, il che potrebbe spiegare il forte calo della liquidità del quarto trimestre. Musk ha affermato che “ciò che possiamo dire con sicurezza è che stiamo adottando molte azioni per affrontare sistematicamente i colli di bottiglia e aggiungere capacità in luoghi come la linea del modulo batteria in cui abbiamo riscontrato vincoli, e queste azioni dovrebbero portare il nostro tasso di produzione ad aumentare significativamente durante il resto del primo trimestre e fino al secondo trimestre. ” Tesla ha detto di aver installato solo 87 megawatt di sistemi di energia solare nel quarto trimestre:
questo è stato il report più deludente della compagnia sul lato solare sin da quando ha acquistato SolarCity per $ 2 miliardi nel 2016. Per essere sicuri, Tesla ha riconosciuto il declino, rilevando installazioni del “20% in meno rispetto al terzo trimestre 2017” attribuite
alla “decisione di chiudere determinati canali di vendita” e una scarsità di Powerwall per i clienti domestici che volevano combinarlo
con il solare L’alternativa – non c’è abbastanza richiesta per il prodotto – non è stata discussa. Ciò che è degno di nota è che, nonostante il rallentamento della liquidità, il debito totale a lungo termine è salito a $ 9,5 miliardi da poco meno di $ 6 miliardi alla fine del 2016.

Cosa ne pensa il mercato dei bonds?
In questo Link trovate quanto vale in termini di rendimento,ossia il 6.23% per una scadenza 2020, un Treasury si aggira su un rendimento pari al 2.5%.Attenzione inoltre che il forte debito della società non potrà che peggiorare a causa della forte salita del costo di indebitamento.La mia vision,sul titolo per quando mi piaccia Elon Musk non può che essere negativa, perché ha creato un business non sostenibile dal punto di vista finanziario e prima o dopo mancheranno i fondi e allora…..il rischio Default per la Tesla di Elon Musk a mio avviso è molto più elevato di quello che il mercato prezza…..

Migliori piattaforme di trading gratuite

Broker Deposito Min. Apertura Conto
Plus500 100€ Inizia
Markets 100€ Inizia
XTrade 100€ Inizia



Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.