EUROPA VUOLE TAGLIARE LE TASSE?

Scritto il 5 febbraio, 2018 - 14:52 da Fabio Troglia
Pubblicato in
626 letture
Tag

EUROPA VUOLE TAGLIARE LE TASSE?

Mentre gli economisti riflettono su quanta ulteriore crescita è in serbo per l’economia degli Stati Uniti
dopo l’attuazione della vasta riforma fiscale del presidente Donald Trump, la Banca centrale europea afferma
che le conseguenze per la propria giurisdizione “sono molto incerte e complesse”.

L’onere fiscale sul reddito delle imprese degli Stati Uniti si ridurrà significativamente a un livello vicino a quello di un certo numero di economie dell’area dell’euro,
secondo l’istituzione di Francoforte in un rapporto pubblicato lunedì.
Ciò potrebbe modificare il modo in cui le aziende scelgono di investire o spostare i profitti.

“La riforma rischia di intensificare la competizione fiscale in tutto il mondo, comportando un’eventuale erosione delle basi imponibili nei paesi dell’UE”,
ha affermato la BCE. Prima della riforma, l’aliquota dell’imposta sulle società negli Stati Uniti era superiore ai tassi di tutti i grandi paesi dell’area dell’euro,
ha detto la BCE. Mentre la riforma potrebbe portare a ricadute macroeconomiche positive se un’economia statunitense più forte
aumenta la domanda di beni e servizi dell’area dell’euro, “la dimensione complessiva dell’effetto sarà probabilmente piuttosto piccola”.

 

Migliori piattaforme di trading gratuite

Broker Deposito Min. Apertura Conto
Plus500 100€ Inizia
Markets 100€ Inizia
XTrade 100€ Inizia



Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.