Brexit : se la Theresa volesse le elezioni per…

Scritto il 18 aprile, 2017 - 15:17 da Fabio Troglia
Pubblicato in
640 letture
Tag

Brexit, e se le elezioni anticipate avessero un altro scopo…

Partiamo subito dalla notizia bomba di oggi:

La Brexit spinge la Gran Bretagna a indire elezioni anticipate. Theresa May invita i cittadini britannici ad andare alle urne l’8 giugno prossimo, per ottenere il mandato necessario a negoziare l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea sancita dal referendum popolare del giugno scorso.

Idea che sta alla base di questo ragionamento, la Theresa May dice di voler andare sino in fondo con il suo piano di Brexit, in realtà si rende conto di avere tutti contro.In particolare sta trovando un grandissimo ostacolo nella Scozia, paese ricco di petrolio….che minaccia in caso di Brexit reale di sganciarsi dal Regno unito.

Ora i sondaggi danno un grande vantaggio alla Theresa sui suoi avversari, sulla base di questo lei punta a nuove elezioni, per avere una maggioranza assoluta e quindi poter decidere liberamente i parametri della Brexit. Ma se noi provassimo a fare un ragionamento diametralmente opposto…...

Ossia la May, si rende conto che la Brexit è impratcicabile e non sa come uscirne, ora quindi, se ci fossero delle elezioni di fatto sarebbe come fare un secondo Referndum, chi la vota e a favore di Brexit, chi no contario e se i sondaggi si sbagliassero..e la May non vincesse?

Siamo sicuri che invece di essere una mossa per rafforzare la Brexit questa non sia una mossa contraria?

Scrivetemi sotto le vostre opinioni!!

Migliori piattaforme di trading gratuite

Broker Deposito Min. Apertura Conto
Plus500 100€ Inizia
Markets 100€ Inizia
XTrade 100€ Inizia
Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.