Azioni Bca Mediolanum: una ripresa dei corsi è dietro l’angolo?

Scritto il 3 ottobre, 2016 - 14:23 da Ivan Di Staso
Pubblicato in
617 letture
Tag

Banca Mediolanum è sicuramente tra quei titoli che più di altri risentono dell’andamento generale del mercato, vista la natura del suo business. Che fare ora?

Banca Mediolanum da inizio anno presenta un bilancio negativo di circa il 18% e come accaduto per altre blue chips il momento più buio del 2016 è stato vissuto a febbraio, quando il titolo è arrivato nella prima decade del mese a sfiorare nell’intraday l’area dei 5,1 euro. Si è avuto in seguito un bel recupero che ha spinto le quotazioni oltre i 7,5 euro a fine maggio, con successivo ripiegamento in direzione dei 5,5 euro.
Da questo livello sono ripartiti gli acquisti che hanno trovato però un ostacolo in area 6,5 euro, frazionalmente superata nel mese di settembre. Gli ultimi giudizi espressi dalle banche d’affari su Banca Mediolanum sono contrastanti, visto che Goldman Sachs mantiene una view neutrale con un prezzo obiettivo alzato però da 6,4 a 7 euro, mentre Banca IMI invita ad aggiungere il titolo in portafoglio, con un target price a 7,2 euro.
Dal punto dei vista operativo si può sfruttare la rottura di area 6 euro per un ingresso al rialzo con stop sotto 5,8 euro e obiettivi a 6,5 euro prima e a 7 euro in un secondo momento. Al superamento di questo livello si potrà alzare lo stop profit a 6,5 euro, con target i 7,5 euro.

Migliori piattaforme di trading gratuite

Broker Deposito Min. Apertura Conto
Plus500 100€ Inizia
Markets 100€ Inizia
XTrade 100€ Inizia



Chi sono

Appassionato ed esperto dei mercati finanziari, da circa 15 anni si dedica allo studio e all'analisi di Piazza Affari, con un approccio basato sull'analisi tecnica e fondamentale.