Azioni Alphabet (Google): attendere prima di nuovi acquisti

Scritto il 21 novembre, 2016 - 14:39 da Ivan Di Staso
Pubblicato in
1055 letture
Tag

Alphabet sta provando a risalire la china dai recenti minimi ad un passo dai 750 dollari, ma è ancora prematuro un ingresso long sul titolo.

Alphabet, la casa madre di Google, ha vissuto una prima partedel 2016 all’insegna dell’incertezza, muovendosi sostanzialmente in un range compreso grosso modo tra i 780 e i 700 dollari. A fine giugno le quotazioni sono scese a segnare i minimi dell’anno al di sotto dei 680 dollari, ma da questo livello è partito un poderoso recupero che ha portato a toccare nuovi massimi del 2016 appena sotto gli 840 dollari prima di fine ottobre.
In seguito si è avuta una fase di incertezza alimentata anche dalla vittoria di Donal Trump, visto che le politiche del nuovo inquilino della Casa Bianca potrebbero rivelarsi meno favorevoli ai colossi della Silicon Valley.
Alphabet ha così perso posizioni scivolando a poca distanza dalla soglia dei 750 dollari per poi avviare un recupero che sembra aver trovato un primo ostacolo in area 800 dollari.
La buona performance messa a segno di recente dal Nasdaq non sembra essere stata sfruttata a dovere da Alphabet, motivo per cui suggeriamo una certa cautela nell’apertura di posizioni al rialzo.
Operativamente suggeriamo di attendere il superamento di area 800 dollari per acquistare con stop loss a 770 euro e obiettivi a 820 e a 840 dollari. Oltre quest’ultimo livello si potrà ipotizzare un target successivo a 860/870 dollari, il raggiungimento del quale però appare poco probabile prima di fine anno.

Migliori piattaforme di trading gratuite

Broker Deposito Min. Apertura Conto
Plus500 100€ Inizia
Markets 100€ Inizia
XTrade 100€ Inizia



Chi sono

Appassionato ed esperto dei mercati finanziari, da circa 15 anni si dedica allo studio e all'analisi di Piazza Affari, con un approccio basato sull'analisi tecnica e fondamentale.